Aggiornamenti

La continua e sempre crescente sensibilità della comunità locale, nazionale ed internazionale di cui Sagitta SGR fa parte e l’evoluzione delle norme e delle best practice, sono sempre al centro dell’attività interna alla SGR in materia di sostenibilità. In tale contesto ‘frenetico’ e stimolante la SGR, con uno sguardo sempre attento al mercato e ai soggetti che ne fanno parte, si adopera nel continuo per migliorare le diverse dimensioni che compongono il quadro della sostenibilità: ambiente, temi sociali e temi di governance. Se vuoi saperne di più ti invitiamo a guardare i documenti allegati e a segnalare qualche iniziativa che ritieni utile per un cammino sostenibile insieme.

Biorfarm e Sagitta SGR

Adottare un albero: il nostro percorso di sostenibilità inizia dalle radici. In Sagitta SGR abbiamo avviato un programma strutturato di azioni in linea con i principi di sostenibilità definiti dall’Agenda 2030.

Tra queste iniziative non poteva mancare una forma di attenzione alla nostra Terra che ci nutre, tra l’altro, con i suoi frutti.

Di qui la scelta di adottare un albero per ognuno dei nostri colleghi che, in questo modo, diventeranno “coltivatori virtuali” di piante da frutto distribuite su tutto il nostro territorio e seguiranno la loro crescita, sostenendo gli agricoltori nella missione di salvaguardia dell’ambiente. Se vuoi saperne di più… clicca qui

La nostra nuova sede è sostenibile

La nostra nuova sede è sostenibile

L’attenzione alla sostenibilità è stato un driver principale anche nella scelta dei nuovi uffici di Sagitta SGR.

Oltre a essere di classe energetica A, il building è dotato di un sistema di illuminazione con regolazione della luminosità in base alla luce esterna e con controllo remoto, che permette lo spegnimento automatico delle luci se gli uffici sono completamente vuoti.

Inoltre, è dotato di un sistema di ricircolo dell’aria con diffusori a pavimento e a soffitto, che, oltre a mantenere l’aria pulita, consente anche un adeguato assorbimento della CO2, un tema sempre più al centro della nostra quotidianità.

Infine, l’edificio che accoglie i nostri nuovi uffici è dotato di certificazione Leed Gold e Well Silver.

 

La certificazione Leed Gold è un sistema volontario di certificazione sviluppato dal US Green Building Council (USGBC), riconosciuta a livello internazionale, per la classificazione e la certificazione dell’ecosostenibilità degli edifici.

Copre l’intero ciclo di vita dell’edificio stesso, dalla progettazione alla costruzione, dalla gestione alla manutenzione.

Solo 250 edifici in Italia possiedono questo riconoscimento.

Questa certificazione è particolarmente ambita per il suo approccio completo e integrato alla sostenibilità ambientale ed energetica, tenendo conto anche degli aspetti di salubrità per gli occupanti.

 

La certificazione WELL viene lanciata nel 2014 dall’International WELL Building Institute™, dopo 6 anni di ricerche e sviluppi, ed è il primo sistema a definire i parametri con cui gli edifici possono migliorare la nostra vita, focalizzandosi sul comfort delle persone.

La certificazione WELL si basa su dieci concept, fra cui: Aria: richiede che venga garantita un’elevata qualità dell’aria tramite l’impiego di materiali atossici, l’utilizzo di filtri antiparticolato e il costante monitoraggio e la manutenzione degli impianti dedicati al ricambio dell’aria.

Acqua: verifica la qualità dell’acqua destinata al consumo degli occupanti attraverso test in sito e richiede che l’acqua sia facilmente accessibile a tutti gli occupanti in modo da incoraggiarne l’utilizzo.

Luce: sostiene l’adozione di strategie atte a migliorare il comfort visivo degli occupanti cercando di massimizzare l’utilizzo della luce naturale controllandone l’abbagliamento.